h2o

Qualche post fa avevo parlato dell’importanza di bere acqua, soprattutto se si è a dieta, e di come cerco di ricordarmelo 😉 Oggi parlerò di dove prendo l’acqua…eh si, perchè da settembre il mio comune, così come tanti altri, ha abbracciato la filosofia del risparmio e del riciclo plastica con l’iniziativa, ECOlogica ed ECOnomica, “Acqua d’Italia” !!! Mi è arrivata a casa questa tessera con cui è possibile rifornirsi d’acqua potabile naturale o frizzante, presso la “casetta dell’acqua” che c’è in paese.acquaditaliaLa tessera è caricata con diversi litri d’acqua già dalla sua attivazione (ad oggi ne ho parecchi 😛 più o meno una tonnellata…non riuscirò mai a berli tutti!!!) si possono accumulare litri facendo acquisti nei negozi, ristoranti e in tutte le attività commerciali del paese che hanno aderito all’iniziativa: ogni euro vale 1 litro! Persino la revisione dell’auto mi ha dato parecchi litri!!! 🙂

Oggi sono qui a riempire le mie bottigliette da mezzo litro, da portare sempre con me in macchina, le tengo in una piccola borsa termica (anche se d’inverno non servirebbe) in modo da averle sempre pronte quando sono fuori casa o vado in palestra! Inserisco la tessera, posiziono la bottiglietta, seleziono la naturale e premo il tasto 0,5 litri…figata! 😉 Ciao scappo in palestra, oggi c’è l’ultima lezione del protocollo Tabata, buon allenamento a tutti!

Annunci

Voi, vi ricordate di bere?

Tutti sappiamo che bere acqua è importantissimo, anche quando non si ha sete, soprattutto se si è a dieta, perché aiutando i reni a funzionare meglio, facilitiamo il compito al fegato, che non dovrà accollarsi parte del lavoro lasciato dai reni affaticati, così da metabolizzare più grasso trasformandolo in energia! In più l’acqua, come si suol dire…“elimina l’acqua..” 🙂 riduce quindi la ritenzione idrica ed è importante per mantenere il giusto tono muscolare, prevenire il rilassamento della pelle, rendendola pulita, compatta e sana.

Chi è in sovrappeso, ha un carico metabolico maggiore e di conseguenza avrà bisogno di una quantità di acqua maggiore rispetto a chi mantiene il proprio peso forma.

Ma come calcolare la propria quantità di acqua da bere? Ho cercato in rete e ne ho ricavato un semplicissimo calcolo matematico:

la propria altezza + il proprio peso

tutto diviso /100

esempio pratico…il mio 🙂  152 cm + 56.6 kg =208.6 /100 =2.086  2 litri al giorno!!! Impossibile per me…ho una vita al di fuori del bagno!!!

Ma un altro punto fondamentale è….come faccio a ricordarmi di bere in preda alla frenesia degli impegni giornalieri?! Io utilizzo una praticissima app sul telefono:

WaterLogger per WP

Una simpatica gocciolina assetata di H2O ti ricorda di fermarti un’attimo, durante la giornata, per bere un bicchiere d’acqua! Utilissima per chi va sempre di corsa!

è possibile impostare la quantità d’acqua giornaliera, (io come vedete ho messo 1,5 litri…di più non ce la faccio) e scegliere i vari formati da bere…bicchiere piccolo, bottiglietta da mezzo litro..ecc..quando si beve, toccando il bicchiere corrispondente il livello di acqua sale e la gocciolina cambia subito umore! 🙂 Si può decidere anche ogni quanto tempo fare arrivare la notifica, io ho scelto ogni due ore, ma la maggior parte delle volte lo ammetto..la ignoro totalmente! 😦  Aimè non bevo molto….

wp_ss_20131113_0006Naturalmente di applicazioni per smartphone come questa ne esistono tantissime come Bere Allarme acquaHydro, Carbodroid tutte per Android o come Lite o iDrinkWater per iOS scaricabili dall’ iTunes store.

 Ok, ora mi è venuta sete…a presto! 😉