Le mie colazioni

Piccola gallery con tutte le mie colazioni preferite..quelle che faccio più spesso 😛 gnam gnam

Annunci

3 settimane peso stop!

Le ultime settimane sono passate rapidamente tra vizi e stravizi…là c’è una cena a cui non si può mancare, lì un vino nuovo da assaggiare… Tocca spegnere le candeline sulla torta e che fai, non ne mangi neanche un pezzo?! 😛 e intanto il peso resta lì…stabile come sempre, come anche l’attività fisica che in questi giorni non ho mai mollato (ad esclusione della serata del mio compleanno)

Unica nota positiva sono stati i regali!!! 🙂 Quasi tutto abbigliamento rigorosamente Taglia S 😀

e questo da parte della mia nipotina… :-*

uno dei regali più belli!

uno dei regali più belli!

Dicembre…

Ecco la frutta e verdura di questo mese

fruttaverduraDicembreCome ricettina dietetica del mese ho scelto gli spaghetti al radicchio e salmone!

Il radicchio contiene numerossissime sostanze utili al nostro organismo come potassio, fosforo, sodio, ferro, magnesio, rame e calcio. L’azione principale è quella tonificante, preziosa durante i cambi di stagione ma è anche un alimento depurativo per il fegato, è poverissimo di calorie, (14kcal per 100g.) ed è un ottimo rimedio per le prime influenze stagionali.

Mmm…inizierò a mangiarlo più spesso e non solo nell’insalata! 😉

Ingredienti:

  • 100g di radicchio
  • 100g di salmone fresco
  • 60g di spaghetti integrali
  • 1 cucchiaino d’olio extra vergine d’oliva
  • 3 pomodorini
  • 6 mandorle
  • peperoncino

in una padella antiaderente cuocere il salmone a pezzetti, sfumare con un goccino di brodo (o con del vino se non siete a dieta ferrea 🙂 ehehe) insaporire con un po’ di sale e peperoncino q.b. fare appassire il radicchio tagliato a striscioline, quando tutto risulterà ben cotto, aggiungere i 3 pomodorini tagliati a metà o a pezzetti più piccolini in 4 parti.

Scolare gli spaghetti al dente e saltare tutto in padella per un minuto, in ultimo aggiungere il cucchiaino d’olio a crudo e una spolverata di granelle di mandorle! 😛

è un piatto completo di carboidrati, proteine e grassi, veloce da preparare e ottimo da gustare! (ideale anche con le penne e le mezze penne!)
Buon appetito! 🙂

Ex “Zonista”

Non così tanto ex…immancabile lo spuntino 40 30 30 pre-allenamento!barretta

Seguivo la dieta zona, quella dei blocchi, quella del 40% carboidrati 30% proteine e 30% grassi. 

Una volta capito il meccanismo, non ci si allontana mai definitivamente da questo tipo di alimentazione, forse perché è quella corretta o perché funziona, ti fa dimagrire senza avere fame, mantiene il livello della glicemia sempre stabile e aumenta il senso di sazietà con i cibi integrali, ti insegna a mangiare sempre meno cibi acidi in favore di quelli alcalini, e i grassi “buoni” di mandorle, noci e pesci ricchi dei famosi omega 3 …

Fatto sta che ancora adesso, spesso rispolvero questa vecchia dieta per decidere cosa mangiare e le giuste quantità. Controllo la tabella dei mini blocchi faccio la somma e via…in un’attimo ho composto il pranzo! 🙂 tabella mini blocchi

Pratica in un certo senso, ma impegnativa da seguire alla lettera! Con me ha dato subito grossi risultati il primo mese, poi nei mesi successivi ho avuto diverse settimane di stallo, per poi riprendere il dimagrimento in slow Motion…finché stanca della lentezza ho abbandonato e mollato tutto…e il resto si sa!

frolliniIn commercio ci sono numerosissimi prodotti per la dieta zona, barrette bilanciate da un blocco per gli spuntini, pasti sostitutivi da due e tre blocchi e i miei preferiti: i frollini “dark” alla soya e avena dell’enervit protein! 😛 impazzisco per loro, se potessi li mangerei in continuazione anche a pranzo e cena!!! 😛

The week after…

Questa settimana, sono venuta meno alla promessa del doppio 5 sulla bilancia, che immancabilmente segna la stessa cifra! 😦 D’altronde era quasi impossibile riuscire a dimagrire, dato l’andamento di questi giorni! Il fine settimana scorso ho avuto una cena dietro l’altra…e poi giusto per non farsi mancare niente: lunedì sera un bel piattone unico di filetto al sangue, riso e contorno di verdure grigliate + Hoegaarden piccola, in un ristorante steak house/messicano della zona.

Il resto della settimana ho mantenuto il regime dietetico senza mai assentarmi dagli allenamenti ma…il sabato arriva presto..troppo presto! E così…

aperitivodelle 18:00 optando per un thè nero jasmine, ma ho brutalmente ceduto ad una super serata in occasione dell’…

addio al nubilato kikadella mia amica Fede! Cena sushi (che non mangiavo da quasi tre mesi) con capesante roll, scampi roll, sushi mix e sashimi, tempura di gamberoni e vino bianco, per dolce uno strepitoso tortino al cioccolato bianco dal cuore caldo, che solo al ricordo ho già l’acquolina in bocca, caffè e ammazza caffè d’obbligo, e infine vari cocktail, come ogni addio al nubilato che si rispetti…insomma, non mi faccio mancare niente 😉

Ieri pomeriggio invitata al compleanno di 2 anni di un bimbo, ho spizzicato pizzette e qualche oliva all’ascolana, bevuto birra e per finire, non contenta di ciò mi sono pappata anche una cesar salad!:-O

Devo dire che, il peso sarà anche rimasto invariato, ma nonostante tutto il cibo ingurgitato, sono riuscita anche a perdere qualche cm!!! ahahah incredibile!!! Per l’esattezza 1 cm in vita e 1 sui fianchi…il rotoletto di ciccia resta però invariato! 😦

Aggiornamento misure:

misure del 11 novembre Vs il 25 novembre:

  • Seno 89 Vs 88  😐
  • Vita 75 Vs 74  😀
  • Larduzzo(più comunemente chiamato rotolino di ciccia)91 Vs 91 😦
  • Fianchi/Sedere 95 Vs 94 😀
  • Braccio 28– 28 😐

Ma da oggi si torna in regola!

…L’unico dubbio è: la mia dieta riuscirà a sopravvivere ad una settimana di ferie e all’arrivo del mio compleanno?!?

i love diet

Come tratti il tuo borsone?

Lo lanci a terra appena arrivi in palestra o a casa…lo maltratti lasciandolo sporco triste e in solitudine? 🙂

Un giorno vidi un programma su sky…non ricordo credo fosse “malattie imbarazzanti” o qualcosa di simile..

Parlavano dei batteri e funghi che si possono prendere in palestra, avevano fatto una ricerca prelevando dei tamponi dall’interno di diversi borsoni, dagli asciugamani, dalle ciabattine per la doccia e dalle bottigliette d’acqua.

Il risultato dopo le analisi è stato sconvolgente..pieni zeppi di microbi, escrementi e batteri come lo streptococco fecale e altri nomi assurdi che fanno paura solo a pronunciarli! Eppure i borsoni di quelle persone non erano poi così diversi dai nostri.. 😯 Inoltre uno studio più recente di una ricercatrice anglosassone, Claire Powley, ha rilevato batteri anche a rischio meningite sui tamponi raccolti dall’interno di borse e borsette da donna!!! Quanti di voi puliscono regolarmente le proprie borse e borsoni per la palestra?WP_20131114_015

I consigli x mantenerci lontani il più possibile da questi microbi sono:

  • Pulire periodicamente il borsone della palestra e se dopo averlo lavato sentite ancora qualche cattivo odore, forse è ora di cambiarlo con uno nuovo! 🙂
  • Svuotare subito il borsone appena rientrati a casa…non lasciamo marcire il suo contenuto solo perchè siamo troppo stanchi, è tardi o abbiamo troppa fame!
  • Tenere le scarpe da ginnastica in una zona separata e sempre all’interno di un apposito sacchetto.WP_20131115_005
  • Utilizzare dei sacchetti per riporre i vestiti sudati, invece di lanciarli tutti raggomitolati nell’angolo più remoto della borsa, per poi scoprire che sono ancora lì all’allenamento successivo 😯 ( a me succede con i calzini, li perdo sempre!)
  • Portate il cambio degli indumenti puliti, soprattutto biancheria intima sempre in un sacchetto separato.
  • Risciacquare accuratamente la bottiglietta o la borraccia dell’acqua, così da averla pronta per il prossimo utilizzo!
  • e per finire… mai e poi mai asciugarsi il collo e il viso sudato con l’asciugamano che abbiamo poggiato in giro sugli attrezzi, panche e tappetini della palestra!!! ..e qui lo so che tutti starete pensando “o nooo, io lo faccio sempre!“, anche io, ma è sbagliatissimo, sul telo in microfibra, ma anche sul classico asciugamano da palestra si annidano una miriade di batteri che noi allegramente ci spalmiamo in faccia, sugli occhi, bocca e naso!!! Dovremmo averne due uno da stendere sui tappetini e panche e uno magari più piccolino per il viso. 🙂

That’s all folks! 🙂 Buon allenamento!!!

Tabata 2° settimana

Ieri sono stata in palestra per la seconda settimana del protocollo Tabata…

Questa volta è sembrato meno faticoso, principalmente esercizi squat, affondi, piegamenti sulle braccia, tenute isometriche.. anche se c’era sempre quella cosa distruttiva dello “squat con salto in alto e batti le mani”…che sembra più una tortura toglirespiro che un esercizio! Interno coscia e “ciappet” ringraziano!!! 🙂 Stasera di nuovo allenamento con total body condiction!

Questa settimana credo che il peso resterà invariato…anche se ieri sera in palestra ho resistito a castagne, pizzette e vino cotto -si festeggiava ancora S.Martino dopo gli allenamenti, nella sala spinning pedalavano e brindavano contemporaneamente 😯 -per il fine settimana prevedo qualche cena in arrivo…

Voi, vi ricordate di bere?

Tutti sappiamo che bere acqua è importantissimo, anche quando non si ha sete, soprattutto se si è a dieta, perché aiutando i reni a funzionare meglio, facilitiamo il compito al fegato, che non dovrà accollarsi parte del lavoro lasciato dai reni affaticati, così da metabolizzare più grasso trasformandolo in energia! In più l’acqua, come si suol dire…“elimina l’acqua..” 🙂 riduce quindi la ritenzione idrica ed è importante per mantenere il giusto tono muscolare, prevenire il rilassamento della pelle, rendendola pulita, compatta e sana.

Chi è in sovrappeso, ha un carico metabolico maggiore e di conseguenza avrà bisogno di una quantità di acqua maggiore rispetto a chi mantiene il proprio peso forma.

Ma come calcolare la propria quantità di acqua da bere? Ho cercato in rete e ne ho ricavato un semplicissimo calcolo matematico:

la propria altezza + il proprio peso

tutto diviso /100

esempio pratico…il mio 🙂  152 cm + 56.6 kg =208.6 /100 =2.086  2 litri al giorno!!! Impossibile per me…ho una vita al di fuori del bagno!!!

Ma un altro punto fondamentale è….come faccio a ricordarmi di bere in preda alla frenesia degli impegni giornalieri?! Io utilizzo una praticissima app sul telefono:

WaterLogger per WP

Una simpatica gocciolina assetata di H2O ti ricorda di fermarti un’attimo, durante la giornata, per bere un bicchiere d’acqua! Utilissima per chi va sempre di corsa!

è possibile impostare la quantità d’acqua giornaliera, (io come vedete ho messo 1,5 litri…di più non ce la faccio) e scegliere i vari formati da bere…bicchiere piccolo, bottiglietta da mezzo litro..ecc..quando si beve, toccando il bicchiere corrispondente il livello di acqua sale e la gocciolina cambia subito umore! 🙂 Si può decidere anche ogni quanto tempo fare arrivare la notifica, io ho scelto ogni due ore, ma la maggior parte delle volte lo ammetto..la ignoro totalmente! 😦  Aimè non bevo molto….

wp_ss_20131113_0006Naturalmente di applicazioni per smartphone come questa ne esistono tantissime come Bere Allarme acquaHydro, Carbodroid tutte per Android o come Lite o iDrinkWater per iOS scaricabili dall’ iTunes store.

 Ok, ora mi è venuta sete…a presto! 😉

Tabata 1° settimana

Ieri in palestra ho sperimentato l’allenamento chiamato “Tabata”

Prima, di Tabata, conoscevo solo quel programma di parrucchieri su real time,

Tabata mani di forbice

Tabata mani di forbice

adesso ho scoperto essere un protocollo fitness studiato e messo a punto dal Dott. Izumi Tabata presso l’Istituto Nazionale della Salute e dell’Alimentazione di Tokio in Giappone. È un tipo di allenamento molto efficace, basato su criteri scientifici, in grado di incrementare la resistenza anaerobica e aumentare il metabolismo basale (consumo a riposo) e che spero mi aiuti in un dimagrimento sostanziale e duraturo nel tempo. Prevede 20 secondi di lavoro ad alta intensità intervallati da 10 secondi di recupero, il tutto ripetuto per un totale di 8 rounds. Adotteremo questo protocollo per 6 settimane.

Questo è quello che credo di aver capito, per il resto la maglietta parla chiaro! 🙂

tabata t-shirt

“Tutto quello che posso dirti … è che il mio allenatore continuava ad urlare …
sono solo 20 secondi!!!” ahahahah 😀 che faticaccia!!!

Un saluto alla mia coach Anastasia!!! 😀

P.S. correggimi se ho sbagliato qlc!